PORTALEDELLEGNO 2 vendite di legname in scadenza
Tempesta Vaia: monitoraggio dei danni e degli interventi
28 ott 2020
La stima del danno diretto al patrimonio forestale del Trentino, provocato dalla tempesta Vaia, è di 4.058.000 mc tariffari schiantati, distribuiti su 19.545 ettari e concentrati soprattutto nella parte orientale del territorio provinciale. Il danno all’interno dell’area interessata è stato di diversa intensità e ha raggiunto livelli estremi, fino a radere al suolo ampie superfici di bosco.

Una stima aggiornata al 30 giugno 2020 indica un volume esboscato di 1.934.000 mc tariffari, pari a circa il 48% degli schianti totali, mentre il volume venduto è di 2.480.653 mc tariffari, pari al 61% del volume totale schiantato. La metà di questo ammontare è stato commercializzato tramite il Portale del legno trentino.

A due anni dalla tempesta, un ulteriore problema da risolvere è costituito dalla diffusione del bostrico tipografo, la cui densità nel corso dell’estate è cresciuta fortemente, tanto che più del 50% delle trappole ha superato la soglia epidemica. La presenza dello scolide è aumentata soprattutto nelle aree maggiormente colpite dagli schianti con danni provocati prevalentemente alle quote più basse ma, di recente, anche alle altitudini superiori sono apparsi i primi focolai in grado di peggiorare una situazione già critica.

per approfondire clicca qui


Condividi sui social